Al 19 novembre valutazioni emesse auto comprate.

Contatto autobiz

02 87368379

Tre azioni utili prima di fissare una quotazione per la vendita della propria autovettura

 

Tutti gli automobilisti si pongono il problema di sapere quale sia la quotazione della propria autovettura sul mercato, ma anche quali importi massimi e minimi aspettarsi. Ecco come rispondere.

Il prezzo è un elemento chiave in una transazione nel settore automobilistico. Queste tre azioni principali consentono di attuare una strategia di prezzo indiscussa.

1. Lo studio del mercato per determinare la quotazione massima da ottenere 

Per un determinato modello di autovettura, è necessario confrontare le quotazioni di vendita indicate su più siti di piccoli annunci. Bisogna individuare modelli simili sotto tutti i punti di vista, preferibilmente nella propria regione. Tale approccio aiuta a comprendere quale sia il mercato per l’autovettura in questione e per posizionare la quotazione del tuo annuncio. Saprai quanti modelli simili alla tua sono in vendita, da chi, e a quale prezzo? Ne dedurrai l'importo massimo che puoi ottenere sulla base di ciò che chiedono i privati. Sarà necessariamente superiore alla quotazione, in quanto il prezzo di transazione non viene preso in considerazione nel calcolo.

2. La quotazione online per un prezzo medio al quale fare riferimento

Si tratta del modo più semplice per stimare quale sarà il ricavo dalla vendita della propria autovettura.  Bastano due minuti sui siti specializzati. È il tempo necessario per compilare un questionario online che permette di individuare con maggiore precisione di quale modello si tratta, da quanto tempo è in circolazione e qual è il suo chilometraggio. Una quotazione corrisponde all’importo medio per un veicolo in buone condizioni sul mercato delle autovetture usate. Prende in considerazione i valori delle transazioni, distinguendo per una maggiore precisione quelle fatte con i privati e i professionisti. Tuttavia, è adatta solo per veicoli venduti in ottime condizioni (ispezione tecnica e revisione effettuate, documenti e duplicato delle chiavi disponibili).

3. La competenza del professionista  per conoscere il prezzo minimo

Questa soluzione finale indica quale sia l’importo minimo che puoi ottenere dalla tua autovettura. Il professionista vi include gli eventuali costi di riparazione del veicolo in previsione della vendita, più un margine legato alla sua attività. Tale prezzo corrisponde quindi ad un valore di riacquisto, che è necessariamente inferiore alla quotazione. Devi poter ottenere di più con un privato. Se la differenza è minima dopo la negoziazione sul prezzo finale, rivolgiti preferibilmente al professionista, perché ti solleva da ogni responsabilità in caso di difetto occulto dopo la vendita dell’autovettura.

autobiz è leader mondiale nella quotazione delle automobili. La società propone le sue valutazioni in quasi 30 paesi su tre continenti. Per saperne di più